Visualizza articoli per tag: storia

Al contrario della dominante ideologia borghese, che pretende di valorizzare il singolo in quanto tale, separandolo astrattamente dal suo contesto storico e sociale, il marxismo ci insegna che solo ponendoci consapevolmente al suo interno potremo consapevolmente incidere, lasciare il segno, nel corso del mondo
Domenica, 27 Ottobre 2019 03:54

Storia e coscienza di classe

Proseguiamo nell’analisi dei concetti fondamentali del primo grande libro del Lukács marxista.
Sabato, 28 Settembre 2019 20:31

Il giovane Lukács

La filosofia marxista rivoluzionaria del giovane Lukács, con attenzione particolare all’analisi dei temi essenziali di Storia e coscienza di classe, opera fondamentale posta alle origini del marxismo occidentale
Analizziamo in questa puntata l'espansione coloniale nell'interno del Brasile tra il XVII e il XVIII secolo, e la “caccia all'oro”.
Sabato, 05 Gennaio 2019 20:46

Dal treno di Lenin a un report sulle ferrovie

Il progetto ‘The Sounds of…” propone un interessante report sulle stazioni ferroviarie in Svizzera, Polonia, Canada, Romania e Repubblica Ceca.
Analizziamo il periodo che va dal 1500 al 1640, dallo sbarco in Brasile alla pace che ristabilisce il controllo portoghese dopo la conquista olandese.
Sabato, 29 Dicembre 2018 21:30

I concetti fondamentali della filosofia di Hegel

Affrontiamo i concetti fondamentali della filosofia di Hegel per avere gli strumenti necessari a comprendere le sue immortali opere filosofiche, liberandoci delle più comuni incomprensioni.
Sabato, 29 Dicembre 2018 21:11

Formazione storica brasiliana - prima parte

Per analizzare il Brasile è necessario comprenderne lo sviluppo a livello storico-economico nel corso dei secoli a partire dalla colonizzazione.
Tra localismi e ricerca identitaria, si fa storia e si acquisisce consapevolezza per non perdersi nella liquidità di una globalizzazione ossessiva.
Sabato, 01 Aprile 2017 13:42

Loving: la storia ridotta a cronaca

La grande lotta di emancipazione contro l’apartheid vigente ancora negli anni sessanta negli Stati Uniti ridotto a una naturalistica storia d’amore di due subalterni privi di qualsiasi coscienza di classe.
Pagina 1 di 2
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: