Visualizza articoli per tag: migranti

Sabato, 11 Gennaio 2020 22:07

I decreti Salvini vanno abrogati, non ritoccati

Il programma di governo prevede solo ritocchi ai decreti Salvini e per ora non sono arrivati neanche quelli. Mobilitazione di massa per la loro abrogazione
Sabato, 10 Novembre 2018 19:40

Là dove la vita vale poco

È stata uccisa una persona, che ha avuto una vita, che era in viaggio, un migrante, nel silenzio più assordante e indifferenza di ogni mezzo mediatico.
La guerra a Domenico Lucano, sindaco di Riace, ultimo esempio della fascistizzazione in atto.
Sabato, 04 Agosto 2018 22:37

Come si muore in Libia e in mare

Ma lì dovete sapere che i diritti umani non esistono, che chi ha la pelle più scura viene venduto come schiavo.

Guida alla comprensione del fenomeno migratorio che la vulgata protofascista appiattisce, semplifica e misconosce, giocando d’azzardo sulla pelle degli esseri umani.

Una piccola città di provincia sulle prime pagine per una ordinanza del sindaco asservito a commercianti e borghesi.
Sabato, 05 Agosto 2017 17:58

Sessanta centesimi

Un racconto breve per provare a vivere l’immigrazione con le lenti di chi ne è protagonista.
Migrazioni: progetti politici per uscire dalle politiche dell’emergenza contro le barbarie a cui assistiamo.
Sabato, 29 Aprile 2017 19:05

Vivere e morire da migrante in Europa

I centri di accoglienza spesso assomigliano a luoghi di detenzione dove si identificano individui considerati potenzialmente pericolosi.
Sabato, 04 Marzo 2017 19:24

Morire fulminati sul tetto di un treno

Il sogno di raggiungere un lavoro o la famiglia, comunque di lasciarsi alle spalle povertà e guerre si infrange contro l’alta tensione della rete elettrica.
Pagina 1 di 4
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: