Esteri

Grandissimo spazio è stato dato dai mezzi di comunicazione di massa a del tutto secondari episodi di rabbia popolare di un eccezionale movimento globale contro il razzismo, mentre sono passati sotto silenzio la denuncia dell’ONU del nuovo stato di apartheid imposto alla Palestina e gli effetti catastrofici che ha sulla popolazione civile il blocco economico imposto alla Siria.
L'arresto per corruzione di Fabricio Queiroz, amico personale del presidente, e le possibili ripercussioni, tra alleanze all'interno del Parlamento e pressione popolare per la fine del suo mandato.
Il binomio tra classismo e razzismo è da sempre caratteristico delle società liberali e del modo di produzione capitalistico, fondate sul colonialismo e lo sfruttamento e da sempre volte alla repressione preventiva delle “classi pericolose” per il sistema.
Un nuovo barlume di speranza spunta dalla Svizzera per Julian Assange, che rimane detenuto e torturato nelle carceri britanniche e con la minaccia che una sua eventuale scarcerazione finisca in un assassinio da parte dei servizi segreti americani.
L’odierna fase di multipolarismo si caratterizza per il caos, il rovesciamento di alleanze e movimenti apparentemente incoerenti degli Stati. La Cina, ma soprattutto la Russia, devono muoversi con prudenza se vogliono uscire vincenti dal confronto con l’America.
Bolsonaro è sempre più indebolito e ora il tribunale supremo indaga sulle elezioni del 2018 che lo hanno visto vincitore. Si tratta di una vera opposizione al presidente o di un regolamento di conti all’interno della classe dominante?
Le imponenti manifestazione sorte negli Stati Uniti contro il razzismo degli apparati repressivi dello Stato imperialista sono riuscite a rompere l’assedio del pensiero unico dominante e a imporre anche sul piano internazionale tale questione dirimente
L’ennesimo brutale omicidio di un cittadino afroamericano commesso dalla polizia di Minneapolis ha scatenato un’ondata di proteste in tutti gli Stati Uniti portando in strada la volontà di ribellione ad una plurisecolare condizione di oppressione che unisce il fattore di classe a quello razziale.
Lo scontro tra Cina e sostenitori dell'Occidente sull'isola va letto in chiave di classe
Il Presidente rappresenta la garanzia della prosecuzione dell'agenda neo liberale cominciata da Temer nel 2017 ed il punto di incontro costituzionale tra l'ala militare e quella ideologica.
Ci ha lasciati Julio Anguita, storico dirigente comunista spagnolo, amato dal popolo della sinistra per la coerenza e radicalità nelle sue posizioni anticapitaliste e nelle sue battaglie per la giustizia sociale.

Gli Stati Uniti mentono e offendono perché non possono rispondere alla verità senza accusarsi, ha affermato il Presidente cubano, Díaz-Canel, commentando il reinserimento nella lista degli Stati sponsor del terrorismo.

In coincidenza con il picco dell’emergenza sanitaria è arrivato il ritiro di Bernie Sanders dalle primarie democratiche ed il suo aperto sostegno alla candidatura di Joe Biden. Si apre quindi una fase nuova per la sinistra negli USA?

Approfondiamo la reale natura della democrazia in Brasile, al di là delle apparenze puramente istituzionali, analizzando quelli che sono i problemi profondi del paese, che l'elezione di Bolsonaro ha portato all'emersione con tutta la loro virulenza.
Dopo anni di attacchi al “socialismo reale”, proseguiamo nell’analisi critica dei modelli di “democrazia reale” che ci offre l’ideologia dominante
I successi venezuelani contro il coronavirus vengono occultati dai media occidentali mentre l’emergenza sanitaria offre l’occasione agli Stati Uniti per tentare l’ennesimo colpo di Stato contro il socialismo bolivariano.
Il presidente del Brasile prova a nominare suoi fedelissimi per non perdere ancora più potere. Nel mentre la pandemia impazza. Ma chi è André Mendonça, neoministro della giustizia e perché il Tribunale supremo federale ha bocciato la nomina di Alexandre Ramagem a capo della polizia federale?
Nella gara mondiale per il vaccino contro il Sars-CoV-2 si porta in ottima posizione il gruppo di Oxford: allo Jenner Institute iniziati studi clinici di massa su volontari umani con il prototipo già testato ed efficace sulle scimmie.
Semplice ed efficace ricostruzione del percorso, a tratti drammatico, attraversato dai Paesi dell’America Latina tra golpe, governi progressisti, devastazioni neoliberiste e nuove “rinascite”
Malgrado la censura mass-mediatica, numerosi e trasversali sono i ringraziamenti che gli italiani dirigono a Cuba per l’importante aiuto contro la pandemia causata dal nuovo Coronavirus.
Eugene Puryear, fondatore e membro del comitato centrale del Partito per il Socialismo e la Liberazione negli Stati Uniti, risponde alle domande di Fronte Popolare sulla situazione sanitaria e sociale del suo paese, ora il più colpito al mondo dall’epidemia COVID-19
La natura della crisi di governo tra Bolsonaro e i suoi ministri, in particolare quelli della Sanità, della Giustizia, dell'economia e le prospettive future.
Insieme alla festa dell'indipendenza del 2 settembre, la festa della liberazione del 30 aprile rappresenta la festa nazionale più importante in Vietnam.
Nelle ultime settimane si sono intensificate le tensioni tra Cina e Vietnam a causa della disputa riguardante la sovranità sui due arcipelaghi.
Il Vietnam e gli altri Paesi dell'ASEAN rappresentano un esempio di cooperazione nel momento della difficoltà, in contrasto con il clima che si respira tra i membri dell'Unione Europea.
Il Contingente internazionale di medici specializzati in situazioni di disastro e gravi epidemie e la Scuola latino-americana di medicina in prima linea nella lotta al nuovo Coronavirus, anche in Italia.
Dal cuore del capitalismo globale, gli USA, matura una crisi economica di proporzioni inedite che dovrebbe porre fine ad un trentennio di dominio assoluto del neoliberismo.
La pandemia da Coronavirus non ferma gli imperialisti che vogliono rovesciare il governo bolivariano. Il piano del Pentagono in due mosse che rischia di creare un nuovo Vietnam.

Il governo cubano e le autorità sanitarie hanno iniziato a produrre questo farmaco omeopatico come misura preventiva contro la pandemia e lo distribuiscono gratuitamente a tutti gli individui a rischio.

Nonostante la pandemia da nuovo coronavirus, il Vietnam riuscirà a mantenere un buon tasso di crescita, migliore rispetto a tutti gli altri Paesi asiatici, mentre il resto del mondo si avvia verso la recessione.
Pagina 1 di 23

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: