Visualizza articoli per tag: Israele

L’accordo, annunciato in contemporanea sia a Roma che ad Ankara dal Primo Ministro israeliano e dal Ministro degli Esteri turco, ha ripristinato i rapporti fra i due paesi, interrotti sei anni fa dopo la strage compiuta dalla marina israeliana contro la nave Mavi Marmara diretta a Gaza con un carico di aiuti, con l’uccisione di 9 cittadini turchi.

Si apre a Parigi la Conferenza per la pace in Medio Oriente senza l’apporto diretto dei principali protagonisti.

Mentre cresce la mobilitazione contro il jobs act, si profila un insuccesso della politica governativa anche sul versante internazionale.

La prima “conferenza anti-BDS” ha dimostrato fino a che punto il movimento di boicottaggio è efficace.

Incremento di sottoscrizioni dell’appello perché Israele si conformi al diritto internazionale.

Sabato, 26 Dicembre 2015 18:49

I meccanismi del dominio sionista sulla Palestina

I meccanismi del dominio sionista sulla Palestina raccontato da “Gaza e l’industria israeliana della violenza”, il libro di Alfredo Tradardi, Diana Carminati e Enrico Bartolomei, edito da Derive Approdi.

Venerdì, 04 Dicembre 2015 19:18

Gli affari della Lega con Israele

L’accordo di amicizia stretto dalla Provincia di Sondrio con la colonia israeliana di Shomron è diventato un caso nazionale.

Sabato, 21 Novembre 2015 10:40

Una finestra sul Muro

Continua il racconto di Silvia A., volontaria del centro Amal Al Mustaqbal, sulle difficili condizioni di vita dei palestinesi nei territori occupati.

Una doppia illegalità. Nelle colonie israeliane costruite in Cisgiordania, occupata in violazione del diritto internazionale, si sfrutta anche il lavoro minorile palestinese. È quanto è emerso dal nuovo rapporto di Human Rights Watch, la nota organizzazione internazionale impegnata per i diritti umani.

Il 29 novembre cade l’annuale giornata delle Nazioni Unite di solidarietà con il popolo palestinese. Quest’anno, inoltre, è stato designato dall’ONU come Anno Internazionale di Solidarietà con il Popolo Palestinese. Le azioni di Israele della scorsa estate, gli attacchi su Gaza con più di 2.100 morti e oltre 100.000 sfollati, la forte oppressione dei palestinesi in Cisgiordania con oltre 2.000 arresti e le continue confische di terre palestinesi, ci sollecitano a riflettere su che tipo di solidarietà può fermare tale violenza e senso d’impunità.

Pagina 4 di 4
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: