Sabato, 24 Agosto 2019 18:57

Il lupo cambia il pelo ma non il vizio

La crisi di governo frutto della crisi economica e della convinzione della Lega di poterla gestire.

La crisi italiana viene da lontano ed è provocata da numerosi fattori, tra cui l’imbarbarimento culturale e il dominio delle istituzioni UE, che riducono i politici a grossolani saltimbanchi.

Il governo più egemonizzato dalla destra radicale dal dopoguerra a oggi è in crisi, i fratelli nemici del capitale litigano, le larghe intese di nuovo all’orizzonte o un governo giallo-verde bis? È tempo di reagire.
Il governo più egemonizzato dalla destra radicale dal secondo dopoguerra entra in crisi per iniziativa delle sue componenti più antipopolari e razziste, mentre la sinistra di classe latita
Domenica, 07 Luglio 2019 05:23

La balcanizzazione dell’Italia

Il pensiero unico neoliberista mira a indebolire la sovranità popolare e a tal fine, per dare il colpo definitivo alla Costituzione italiana “troppo democratica”, favorisce la balcanizzazione del paese

Sabato, 29 Giugno 2019 22:08

Dietro il teatrino dei politicanti

Quali strutture economiche e sociali e quale tipo di rapporti di forza fra blocco sociale dominante e subalterno si celano dietro la riduzione del politico a policante?
Sabato, 29 Giugno 2019 21:42

La Sea-Watch 3 rivela che Salvini è nudo

Dare ai clandestini il diritto di muoversi liberamente nel continente farebbe cadere il velo di ipocrisia che ancora avvolge l’Europa e comprometterebbe il libero sfruttamento della manodopera

Lunedì, 10 Giugno 2019 04:43

Il sovversivismo delle classi dirigenti

Le pulsioni eversive sempre più incontrollate delle classi dominanti rischiano di portare nuovamente all’affermazione di un bonapartismo regressivo
Sabato, 04 Maggio 2019 22:33

Controstoria della flat tax

La storica lotta delle oligarchie finanziarie contro la tradizione democratica e socialista rivolta, in nome della giustizia sociale, alla progressività delle imposte
I rappresentanti tradizionali del grande capitale non hanno alcuna prospettiva per l’Italia che non sia quella di procrastinare e delocalizzare il più possibile l’ennesimo, inevitabile, crollo; i gialloverdi, invece, possono spingerci nel baratro più rapidamente.
Pagina 1 di 3
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: