Visualizza articoli per tag: religione

Sabato, 11 Aprile 2020 22:18

Bloch e Sartre

Dopo aver concluso la trattazione del marxismo eretico di Bloch, passeremo ad analizzare le fasi pre marxista della filosofia di Sartre
Sabato, 18 Gennaio 2020 23:40

La religione nella Fenomenologia dello spirito

Concludiamo questa nostra breve panoramica della Fenomenologia dello spirito analizzando la religione artistica e la religione disvelata per giungere al sapere assoluto, base per una conoscenza scientifica della realtà
La protesta unisce ormai milioni di persone in tutto il Paese e non si tratta solo delle ‘minoranze’ di musulmani o di agitazioni studentesche, ma di chiunque creda ancora nel sogno di un’India inclusiva.

La critica di Brecht alla morale e all’eticità dominanti, funzionali al dominio delle classi dirigenti, e la necessità di sviluppare un’etica e una morale rivoluzionarie

Sabato, 01 Settembre 2018 20:03

Le varie forme di ideologia

La concezione gramsciana dell’ideologia e il compito della scienza.
Sabato, 25 Agosto 2018 17:01

Alcune complessità della nozione di ideologia

Di seguito i temi del secondo incontro del corso Breve storia della riflessione sulla religione che si terranno all’Università popolare Antonio Gramsci.
Sabato, 18 Agosto 2018 17:11

Perché riflettere oggi sulla religione

Vi sono tante ragioni per le quali vale la pena riflettere sulla religione, inquadrandola nella più ampia categoria di ideologia. Ne saranno indicate alcune alla base dei quattro incontri del corso Breve storia della riflessione sulla religione, tenuti all’Università popolare Antonio Gramsci. Di seguito i temi della prima lezione.
Alla scoperta dei culti popolari espressione di un sentimento reale che sorge e risorge spontaneamente in un mondo senza cuore.
Dietro alla propaganda buonista, il concetto di integrazione si indovina essere nient’altro che l’imposizione del modello religioso-culturale vincente su quello perdente. Riflessioni attorno al concetto di integrazione culturale e religiosa nel mondo occidentale contemporaneo.
Sabato, 17 Giugno 2017 16:26

Libere, disobbedienti, innamorate

Un bel film palestinese contro il patriarcato e i pregiudizi di una visione del mondo religiosa.
Pagina 1 di 3
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: