Visualizza articoli per tag: Brasile

Sabato, 24 Ottobre 2020 00:01

Venezuela vs Brasile

Il socialismo bolivariano e il populismo reazionario alla prova della pandemia globale.

Domenica, 28 Giugno 2020 13:15

Arresto di Queiroz: fine della rachadinha?

L'arresto per corruzione di Fabricio Queiroz, amico personale del presidente, e le possibili ripercussioni, tra alleanze all'interno del Parlamento e pressione popolare per la fine del suo mandato.
Domenica, 31 Maggio 2020 11:44

Il video di Bolsonaro: sta cadendo la maschera?

Il Presidente rappresenta la garanzia della prosecuzione dell'agenda neo liberale cominciata da Temer nel 2017 ed il punto di incontro costituzionale tra l'ala militare e quella ideologica.
Domenica, 10 Maggio 2020 20:28

Crisi sanitaria e crisi economica in Brasile

La pandemia causata dal nuovo Coronavirus colpisce un paese già fortemente debilitato dalle politiche di Bolsonaro e da deficit economici e sanitari. Ne parliamo con Matteo Bifone.
La natura della crisi di governo tra Bolsonaro e i suoi ministri, in particolare quelli della Sanità, della Giustizia, dell'economia e le prospettive future.

Approfondimento sul Brasile di Bolsonaro.

L’impero brasiliano nasce con la proclamazione dell'indipendenza il 7 settembre 1822 e si conclude il 15 novembre 1889 con la proclamazione della repubblica.
Il conflitto tra colonia e Portogallo, il processo di indipendenza cominciato il 7 settembre 1822 ma terminato nel 1825 e le sue conseguenze.
Analizziamo in questa puntata l'espansione coloniale nell'interno del Brasile tra il XVII e il XVIII secolo, e la “caccia all'oro”.
Pagina 1 di 3
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: