Il Vietnam ottiene il sostegno dei Paesi scandinavi per la transizione economica verde

Le recenti visite della vicepresidente vietnamita Võ Thị Ánh Xuân in Danimarca e Norvegia hanno confermato la disponibilità dei Paesi scandinavi a sostenere il Vietnam nella sua transizione economica verde.


Il Vietnam ottiene il sostegno dei Paesi scandinavi per la transizione economica verde

In tempi recenti, le relazioni tra il Vietnam e i Paesi scandinavi hanno raggiunto nuove vette di collaborazione, con un'enfasi particolare sulla transizione economica verde. In un mondo sempre più orientato verso la sostenibilità, il Vietnam e le nazioni scandinave si stanno unendo per affrontare sfide globali come i cambiamenti climatici e la promozione dello sviluppo sostenibile, una tendenza confermata dalle recenti visite della vicepresidente vietnamita Võ Thị Ánh Xuân in Danimarca e Norvegia.

Il 20 novembre, la numero due della Repubblica Socialista ha incontrato il presidente dell'Organizzazione di Amicizia Danimarca-Vietnam (DAVIFO) a Copenaghen, in occasione della sua visita ufficiale nel Paese nordeuropeo. La vicepresidente Xuân ha sottolineato l'importanza della partnership comprensiva tra i due Paesi che dura da oltre 45 anni e ha lodato il contributo significativo della DAVIFO a questa relazione. “L'organizzazione ha svolto un ruolo chiave nella promozione della cultura vietnamita in Danimarca, contribuendo così a rafforzare l'amicizia tra i due popoli”, ha affermato.

Trine Glue Doan, presidente della DAVIFO, ha a sua volta evidenziato gli sforzi dell'organizzazione nel sostenere progetti di sviluppo nelle aree svantaggiate del Vietnam e ha promesso di intensificare la cooperazione con le organizzazioni di amicizia Svezia-Vietnam e Norvegia-Vietnam. “L'obiettivo è promuovere l'immagine del Vietnam nei tre Paesi scandinavi, migliorando ulteriormente la collaborazione tra le comunità”, ha dichiarato la rappresentante danese.

La collaborazione è stata ulteriormente sottolineata durante i colloqui tra la vice presidente vietnamita ed il primo ministro danese Mette Frederiksen, tenutosi il 21 novembre. Entrambe hanno concordato sulla necessità di implementare rapidamente la dichiarazione congiunta per stabilire una "green strategic partnership" (partnership strategica verde), confermando come la Danimarca sia uno dei Paesi maggiormente attivi nel contribuire alla transizione economica verde del Vietnam.

Võ Thị Ánh Xuân ha messo in evidenza l'importanza che il Vietnam attribuisce a questa partnership verde e il desiderio di rafforzare ulteriormente la cooperazione bilaterale in settori chiave come economia, ambiente, clima, energia e sviluppo verde. La leader del governo danese, dal canto suo, ha sottolineato il valore dell'amicizia e della partnership con il Vietnam, evidenziando il ruolo chiave del Paese asiatico nel panorama della macroregione Asia-Pacifico.

Le due nazioni hanno concordato sull'implementazione di progetti congiunti nei settori dell’energia rinnovabile, dell’economia marina, della trasformazione alimentare e della crescita verde. La vice presidente vietnamita ha anche sollecitato il sostegno danese per l'approvazione dell'Accordo di Protezione degli Investimenti UE-Vietnam (EVIPA) e la rimozione del avvertimento "cartellino giallo" dell'UE sulle esportazioni di prodotti ittici vietnamiti.

La premier Frederiksen ha elogiato l'impegno del Vietnam nella lotta contro il cambiamento climatico e ha offerto la collaborazione del suo Paese nelle nuove aree della transizione verde ed energetica equa. La Danimarca, con la sua esperienza e capacità finanziaria nelle energie rinnovabili, è pronta a collaborare con il Vietnam per raggiungere gli obiettivi comuni di zero emissioni nette, secondo quanto dichiarato dal primo ministro.

Al termine della sua visita in Danimarca, Võ Thị Ánh Xuân si è spostata in Norvegia, dove ha incontrato il primo ministro Jonas Gahr Støre. Durante la visita ufficiale in Norvegia dal 23 al 25 novembre, è emersa la volontà di entrambe le parti di approfondire l'amicizia a lungo termine e la cooperazione multiforme tra i due Paesi.

Le due nazioni hanno discusso la possibilità di stabilire una cooperazione strategica nei settori della transizione verso l'energia verde e dell'economia marittima sostenibile, con un particolare interesse per la negoziazione di un Accordo di Libero Scambio tra il Vietnam e l'Associazione Europea di Libero Scambio (EFTA), della quale la Norvegia fa parte insieme a Svizzera, Islanda e Liechtenstein. Questo accordo, simile a quello che il Vietnam ha già stipulato con l’Unione Europea, permetterebbe di promuovere ulteriormente i legami commerciali e d'investimento tra i due Paesi.

I due Paesi continueranno poi ad implementare la propria collaborazione nell’ambito della Just Energy Transition Partnership (JETP), con un interesse particolare nei settori della pesca, dell'istruzione, della cultura, della scienza e della tecnologia, della protezione dei bambini, della parità di genere e della difesa e sicurezza nazionale.
Le visite della vice presidente vietnamita Võ Thị Ánh Xuân in Danimarca e Norvegia dimostrano come l'impegno per la sostenibilità, la lotta contro il cambiamento climatico e la promozione dello sviluppo sostenibile siano al centro della partnership tra il Vietnam ed i Paesi scandinavi.

Con progetti concreti nei settori delle energie rinnovabili, dell'economia marina e della crescita verde, il Vietnam e i Paesi scandinavi stanno dimostrando il potenziale di una cooperazione fruttuosa tra Paesi sviluppati e Paesi in via di sviluppo per un futuro sostenibile a beneficio dell’intera umanità.

08/12/2023 | Copyleft © Tutto il materiale è liberamente riproducibile ed è richiesta soltanto la menzione della fonte.

Condividi

L'Autore

Giulio Chinappi

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: