Giovedì, 04 Dicembre 2014 23:59

La Germania? Non è “l’America”

di

Sono giovani e lasciano l'Italia in cerca di un futuro. Da soli, ma anche in coppie. Sono laureati e specializzati (anche troppo per gli standard teutonici), ma non conoscono il tedesco e per questo non trovano lavoro. Spesso si riciclano come camerieri e lavapiatti, incrociando la loro sorte con quella delle precedenti generazioni di emigrati.

Tanto tuonò che piovve. Alla fine la Sentenza della Corte di Giustizia europea è arrivata ed è perentoria. L’utilizzo strutturale di contratti precari per i docenti, che avviene da anni nel nostro paese, è illegittimo. Cade anche così un baluardo del Jobs Act contenuto nel Decreto Poletti: la reiterazione infinita e senza causale dei contratti a tempo determinato.

La crisi economica attraversa Parma, una provincia che negli ultimi anni ha visto il moltiplicarsi di scioperi e licenziamenti e quindi della conseguente resistenza degli operai. Pubblichiamo un’intervista a una rsu FIOM al picchetto dei cancelli della Pali Italia

Con il perdurare della crisi mutano i rapporti di forza e la divisione internazionale del lavoro. Ad esserne sconvolti sono tutti i settori economici. Ecco come cambia il business legato ai cambiamenti climatici. Il mercato dei “permessi di emettere gas a effetto serra” e le sue conseguenze paradossali. Anche per ciò che riguarda l’inquinamento del pianeta il problema è il capitalismo.

Il 19 novembre 2014 alle ore 21 la Corte di Cassazione, con poche semplici e radicali parole ha dichiarato “annullata senza rinvio per prescrizione” la sentenza della Corte d’Appello di Torino del giugno 2013 che aveva condannato l’unico imputato Stephan Schmidheiny, uno degli uomini più ricchi del mondo ed ex-titolare della multinazionale Eternit, a 18 anni di carcere.

Giovedì, 04 Dicembre 2014 23:59

Dicembre

di

Fettuccine radicchio e gorgonzola

L’Italia, ancora una volta, al centro dell’evoluzione strategica dell’Alleanza Atlantica. La “nuova” Nato flessibile e globale ha bisogno di armi sempre più potenti e sofisticate, droni-killer e sistemi missilistici, ma anche di testate nucleari moderne e pronte ad ogni uso. Il nostro paese
fornirà le basi e il MUOS metterà in rete centri di comando.

Giovedì, 27 Novembre 2014 23:11

Ridicolo, ma pericoloso

di

L’arrogante alzata di spalle di Renzi di fronte alla catastrofe elettorale del suo Partito è ridicola. Ma oltre che grottesco Renzi è pericoloso, perché ignorare questo allarme svela l’intenzione di procedere senza e contro la democrazia.

Debito, spread, crisi. Cosa c'è di vero e cosa di inventato. Perché vogliono darcela a bere? Come se ne esce?

La storia del segretario del Pci e i temi cardine della politica berlingueriana nel libro di Guido Liguori. L’uomo e il politico che ha contribuito alla costruzione del Partito Comunista Italiano negli anni Settanta e Ottanta. Da funzionario togliattiano alla segreteria di Luigi Longo.

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: