Articoli filtrati per data: Sabato, 10 Agosto 2019

La necessaria riduzione dei costi dei capitali pagata dai lavoratori
Un altro tema centrale del postmodernismo è la frantumazione del soggetto attivo e consapevole, sulla cui costruzione si fonda qualsiasi progetto di trasformazione sociale.
Gramsci, pur criticando l’uso ideologico dei diritti umani, volti a “naturalizzare” la società borghese, ne coglie al contempo la funzione storica positiva nel superamento della concezione dei diritto dell’ancien régime fondata su privilegi particolaristici
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Le forze sociali e politiche che hanno consentito la violenta eliminazione di ogni luogo di aggregazione proletario e la conseguente conquista del governo di Mussolini a capo delle squadracce fasciste
Il governo più egemonizzato dalla destra radicale dal secondo dopoguerra entra in crisi per iniziativa delle sue componenti più antipopolari e razziste, mentre la sinistra di classe latita
Pubblicato in Editoriali |#D43C30
Due buoni film con alcuni difetti caratteristici che ci aiutano a riflettere sulle cause dei tempi bui che stiamo vivendo
Pubblicato in Recensioni |#09b500
Ufficialmente inaugurato il 72° Film Festival di Locarno, centinaia di film e numerose iniziative collegate. Migliaia di appassionati nelle sale di proiezione
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: