Videolezione: da il Manifesto agli scritti preparatori a Il capitale

Seconda lezionero del corso di filosofia marxista tenuto dal prof. Renato Caputo per l’Università popolare Antonio Gramsci in cui si analizzerà il Manifesto del partito comunista e la Prefazione a Per la critica dell’economia politica


Segue da: “Videolezione: la filosofia del giovane Marx” e da Dalla filosofia della prassi alla concezione materialistica della storia

A più di centosettanta anni di distanza il Manifesto del partito comunista è divenuto ancora più attuale, dinanzi alla crescente crisi della società capitalista e alle alternative reazionarie che il suo mancato superamento risuscita. Tale scritto, in cui il programma massimo si lega dialetticamente al programma minimo, è il fondamento teorico di quel partito che solo può offrire una reale alternativa progressiva alla crisi. Perciò è ancora oggi fra i testi più letti e dibattuti al mondo.

Per ulteriori approfondimenti si rinvia agli articoli su argomenti analoghi già pubblicati su questo giornale: Il manifesto politico del partito dei comunisti e Marx, dal Manifesto a Il capitale

Le video-lezioni successive saranno pubblicate nei prossimi numeri di questo settimanale. La terza lezione sarà quindi on-line da sabato prossimo.

14/09/2019 | Copyleft © Tutto il materiale è liberamente riproducibile ed è richiesta soltanto la menzione della fonte.

Condividi

L'Autore

Renato Caputo

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: