Visualizza articoli per tag: neoliberismo

Domenica, 09 Dicembre 2018 00:22

Dalle origini del neoliberismo alle elezioni europee

Dietro l’ideologia neoliberale si cela il progetto di imbrigliare gli Stati democratici in istituzioni transnazionali volte a impedire ogni messa in discussione della proprietà privata.

L’Ue ci conferma che in regime capitalistico gli unici Stati Uniti d’Europa possibili sono reazionari. Ai comunisti il compito di farlo capire ai lavoratori.

Perché la lotta per la riduzione dell’orario di lavoro non è conciliabile con quella per il reddito di cittadinanza.
Sabato, 21 Aprile 2018 13:44

La fine delle ideologie

Dopo la fine della Guerra fredda, l’ideologia dominante è divenuta la “fine delle ideologie”.
Da Gaza e l’industria israeliana della violenza a ESCLUSI. La globalizzazione neoliberista del colonialismo di insediamento, due libri di Enrico Bartolomei, Diana Carminati e Alfredo Tradardi.
Sabato, 13 Maggio 2017 18:24

Uno spettro si aggira per l’Europa

Il film A casa nostra offre la possibilità allo spettatore di riflettere sul rischio che corre nuovamente l’Europa nel momento in cui è lo spettro del fascismo a usurpare il ruolo del comunismo.
Sabato, 14 Gennaio 2017 13:35

Polonia: destra contro neoliberisti

La destra religiosa esce dalla fase neoliberista. Ancora più a destra.
Il Sì al referendum serve alla redistribuzione di reddito e potere dal basso verso l’alto
La vittoria del NO è una premessa per tentare di riportare la Costituzione nei luoghi di lavoro. Da sola non sarà sufficiente: occorrerà lavorare per modificare i rapporti di forza nei posti di lavoro e per costruire le condizioni per una grande mobilitazione nel Paese
Pagina 3 di 4
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: