Articoli filtrati per data: Sabato, 13 Giugno 2020

Lo stato di eccezione introdotto grazie alla pandemia da nuovo Coronavirus rischia di diventare permanente e permettere il completamento della contro-riforma presidenzialista dello Stato. Ne parliamo con Angelo Ruggeri
Pubblicato in Interni |#61bd6d
Le imponenti manifestazione sorte negli Stati Uniti contro il razzismo degli apparati repressivi dello Stato imperialista sono riuscite a rompere l’assedio del pensiero unico dominante e a imporre anche sul piano internazionale tale questione dirimente
Pubblicato in Esteri |#0092FF
Il dossier di Colao propone di rilanciare l’economia attraverso regalie ai capitalisti e batoste ai lavoratori.
Le contraddizioni della produzione e del mercato del petrolio, nel quadro di opposti interessi geostrategici, esposte in forma di intervista collettiva dagli studenti del corso di Geopolitica e analisi dei conflitti internazionali dell’Istituto Tecnico Economico “Pacinotti” di Pisa.

La crisi sanitaria ed economica disvela scenari catastrofici in contrasto con la fiducia che ci vogliono inoculare. Forse il disvelamento alimenterà la forza consapevole di opporsi in quelli che sono stati spinti al basso della piramide sociale.

Pubblicato in Editoriali |#D43C30
Un altro passo avanti nella distruzione della ragione: l’apologia del pensiero mitologico-religioso di Kierkegaard per contrastare la visione del mondo filosofico-scientifica che rischia di mettere in questione rapporti di proprietà sempre più ingiusti e irrazionali.
Le ricerche del giovane Lukács sulle origini filosofiche del marxismo lo portano a indagare sull’influenza dell’opera di Hegel e Feuerbach nell’elaborazione della visione del mondo di Marx
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Il razzismo non è un fenomeno solo statunitense ma è alla base del pensiero liberale. Aver abolito lo schiavismo non ha intaccato i meccanismi dello sfruttamento dei lavoratori.
Pubblicato in Cultura |#EFA933
Una serie che tocca certamente diverse questioni economico-politiche fondamentali, appassionando e lasciando alquanto da riflettere allo spettatore, anche se si conclude in modo deludente con un’apologia indiretta dell’esistente.
Pubblicato in Recensioni |#09b500
Centinaia di persone in piazza a Roma in quella che è la prima uscita unitaria di una parte della sinistra radicale
Pubblicato in Video |#D43C30
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: