Visualizza articoli per tag: kierkegaard

Sabato, 28 Novembre 2020 00:01

Videolezione: da Kierkegaard al positivismo

Nella videolezione, dopo aver affrontato i tre stadi dell’esistenza delineati nella filosofia di Kierkegaard, si analizzerà il positivismo quale cultura dominante nei paesi capitalisti fra Ottocento e Novecento, a partire dal suo fondatore: Auguste Comte.

Sabato, 21 Novembre 2020 00:03

Videolezione: da Schopenhauer a Kierkegaard

Proseguiamo con la pubblicazione delle videolezioni del corso La distruzione della ragione. Per la critica delle ideologie filosofiche moderne e contemporanee conservatrici e reazionarie tenuto dal prof. Renato Caputo per l’Università popolare A. Gramsci.

Sabato, 11 Luglio 2020 21:00

Gli stadi dell’esistenza

Gli stadi dell’esistenza concepiti da Kierkegaard – che riduce l’uomo all’individuo singolo – e l’apologia di una fede irrazionalistica e antitetica all’etica
Sabato, 13 Giugno 2020 21:25

Kierkegaard

Un altro passo avanti nella distruzione della ragione: l’apologia del pensiero mitologico-religioso di Kierkegaard per contrastare la visione del mondo filosofico-scientifica che rischia di mettere in questione rapporti di proprietà sempre più ingiusti e irrazionali.
Sabato, 14 Settembre 2019 20:38

La distruzione della ragione III lezione

III lezione del corso di filosofia: La distruzione della ragione – Per la critica delle filosofie moderne e contemporanee conservatrici e reazionarie. Questa terza lezione, di mercoledì 18 ore 18 a via Goito 35b, sarà tenuta dal prof. Renato Caputo per l’Università popolare Antonio Gramsci
Sabato, 07 Settembre 2019 21:30

La distruzione della ragione II lezione

Mercoledì 11 settembre ore 18, 2ª Lezione del corso di filosofia: La distruzione della ragione, prof. Renato Caputo per l’Università popolare Antonio Gramsci. Il corso si terrà a via Goito 35/b Roma (metro stazione termini) affronterà in un’ottica marxista la filosofia di Schopenhauer e Kierkegaard
Pin It

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: