Esteri

Spesso provenienti dal privato, molti eletti de La République en marche tentano di evitare la mescolanza dei generi tra la loro origine professionale e le loro nuove funzioni. Non è così semplice.
Dopo la farsa elettorale della destra, si vota per la Costituente.
Secondo Trump e le destre, le prossime saranno ore decisive per la rivoluzione bolivariana del Venezuela. E mentre la classe operaia sta con Maduro, la moglie di Lopez, Lilian Tintori, e il resto della famiglia è partita per Miami.
L’Assemblea nazionale ha discusso degli orientamenti del budget del governo, che preparano “l’arricchimento dei più ricchi e l’impoverimento dei più poveri” secondo i deputati comunisti e della France insoumise (Mélenchon).
Appello per la liberazione di Irianna, condannata a 13 anni di carcere per appartenenza a gruppo anarchico.
Opportunità e rischi per la causa della Rojava tra autoritarismi e alleanza con gli Usa.
I leader europei sono capaci solo di retorica, su clima e guerra commerciale vincono gli USA.
Come dopo ogni elezione, il dibattito sul proporzionale in Assemblea riemerge. Ci si può veramente credere? Sarebbe poi così semplice metterlo in atto?
Tsipras propone ai socialdemocratici un’alleanza di governo.
Macron trionfa, Melenchon e comunisti meglio del previsto, sindacati verso la mobilitazione.
Le posizioni dei comunisti e della sinistra.
I recenti cambiamenti e prese di posizione all’interno del Movimento Islamico Palestinese ne evidenziano da una parte l’unitarietà dall’altra la contraddittorietà.
Macron trionfa nell'indifferenza e nell'astensione.
Chi finanzia il terrorismo?
Gli USA pronti a sacrificare sicurezza, legalità e posti di lavoro, pur di danneggiare Cuba.
Tutto quello che c'è da sapere sulle elezioni nel Regno Unito.
Merkel ancora al comando. “Successo amaro” per la Linke.
Seconda parte dell'intervista a Salam Alsharif, membro del Consiglio Centrale del Partito della Volontà Popolare.
Siria, Europa e America Latina: cosa pensa la nuova socialdemocrazia?
La cancelliera venezuelana Delcy Rodriguéz respinge la posizione interventista contro il Venezuela e ha denunciato che viola le leggi venezuelane e standard internazionali.
Prima parte dell’intervista a Salam Alsharif, membro del Consiglio Centrale del Partito della Volontà Popolare.
La Carovana antifascista ritorna da Lugansk e Donetsk.
Al ballottaggio per l’Eliseo due candidati invotabili. Dal primo turno delle presidenziali si trovano speranze per le imminenti elezioni legislative parlamentari.
Proseguono le privatizzazioni previste dall'accordo con l'Unione Europea.
Il governo all'attacco di lavoro e pensioni.
Tsipras verso l'abbandono di ogni ipotesti di riforma radicale dei trattati.
I bombardamenti ci ricordano che l'imperialismo conduce la politica estera americana.
Pagina 8 di 21

La città futura

“Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.”

Antonio Gramsci

APPUNTAMENTI

Newsletter

Iscrivi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie.

Contattaci: